Ufologia e Misteri.it


Vai ai contenuti

Ghost Hunters

ESOTERISMO

GHOST HUNTERS



Se pensate che l'attività di ricerca del "Ghost Hunter" abbia origini recenti, vi sbagliate di grosso.
Forse non tutti sanno che i "Cacciatori di Fantasmi" esistevano già nel I° Secolo D.C.

Plinio il Giovane, ci ha lasciato un'eloquente testimonianza in cui si narra che il filosofo Atenodoro si occupò di uno spettro che aveva portato scompiglio in una villa di Atene.
Luciano di Samosata
,
vissuto nel II° Secolo D.C., ha lasciato ai posteri una preziosa informazione di carattere storico: nei suoi scritti si narra dell'esistenza di un "Circolo di Parapsicologia" che affrontava tematiche legate ai fenomeni inspiegabili e alle apparizioni spettrali.
Porfirio, discepolo di Plotino, parlava di "spiriti" e già allora aveva intuito le incredibili interazioni che questi potevano avere col mondo dei "viventi".
Giamblico ci insegnava che molte anime si manifestano mediante "l'oscura sagoma dei Fantasmi", mentre il grande storico Erodoto diceva che i Fantasmi sono "uomini disincarnati".
Ma i Ghost Hunters e gli studiosi di Parapsicologia non li troviamo solamente lungo le coste del Mar Mediterraneo: in India, per esempio, i Virika
(Fantasmi, nella lingua locale) erano studiati (e poi allontanati) da gruppi formati da professionisti: gli Shaycana.
Tornando in Europa, nel 1323, un frate benedettino di nome Jean Goby indagò sulla misteriosa voce che si udiva in una casa di Alais nel sud della Francia: egli scoprì che quella voce apparteneva al defunto
Guy de Torno che vagava nella stanza nella quale aveva consumato l'adulterio.



Nel 1662, William Dury, una specie di clown che si esibiva durante le fiere del paese, fu arrestato a Tedworth per aver falsificato alcuni documenti.
Il giudice, tuttavia, gli restituì la libertà ma, nel farlo, gli confiscò il tamburo che era solito usare per richiamare la folla.
Quel tamburo mise sottosopra la casa del giudice: si mise a rullare da solo durante la notte e, pur dopo essere stato distrutto, continuò a martellare le pareti domestiche con un ritmo indiavolato.
Fu allora chiesto l'intervento di Joseph Glanvill, cappellano e mago di corte di
Carlo II. La sua indagine non portò ad alcuna ragionevole conclusione ma Joseph si appassionò del caso a tal punto che decise di fondare un club di
Indagatori di spettri che svolgeva le proprie investigazioni nelle case infestate d' Inghilterra.

Da allora sorsero moltissimi GHOST HUNTERS CLUB e ancora oggi la Gran Bretagna é considerata come la nazione più spettrale del mondo.
Se gli inglesi vantano questo primato é grazie all'opera dell'esercito di appassionati ricercatori d'oltre Manica che indagarono su diverse centinaia di casi e stilarono dettagliatissimi rapporti.
L'Italia, lo ripetiamo, con la sua storia e con gli innumerevoli eventi che la videro protagonista, non é da meno quanto a numero di Fantasmi.

TIPI DI ENTITA':

Fenomeno d'infestazione: si parla d'infestazioni quando un' entità è vincolata ad un luogo (case,cimiteri,corsi d'acqua)sia interno a mura che esterno o ad oggetti. Le loro caratteristiche apparizionali sono diverse si manifestano sotto forma di ombre (non trasparenti),appaiono con lineamenti sfumati e a volte precisi e possono essere scambiati per persone in carne ed ossa.
infestazione residua:quando in un luogo sono presenti pareti o oggetti minerali di prevalenza calcarea che sono intrisi dal tempo da energia di vite di persone che sono decedute in quel luogo. Le manifestazioni sono particolari,l'entità vengono definite non intelligenti. Non hanno ragione e effettuano sempre gli stessi fenomeni all'infinito come se si mandasse indietro un nastro.
spiriti:sono le anime di persone morte che tornano nei loro luoghi d'origine per cercare un contatto con i famigliari.
poltergeist:fenomeni d'infestazione spiritica molto potente (infatti è l'unione di 2 parole tedesche
che significano spirito chiassoso).l'entità ha molte energia e riesce a manifestarsi in diversi modi,lancio
di oggetti, spostamento di mobili...
fantasmi familiari:sono tipici dell'Irlanda,le loro manifestazioni sono terribili...si manifestano con striduli,urla e lamenti che sono uditi solo da persone della famiglia. Questi fenomeni apparizionali si manifestano come preavviso di un lutto imminente.
fantasmi di animali:manifestazioni di animali deceduti,il fenomeno è abbastanza tranquillo in quanto sono docili nella maggior parte dei casi.
apparizioni crisi:sono apparizioni di persone che avvengono nel momento del loro decesso. In queste circostanze l'individuo poco prima della sua morte invierebbe telepaticamente la propria immagine ad una persona cara che la riceverebbe in maniera inconscia.
oggetti fantasma:sono segnalazioni di oggetti come case,macchine,navi… che compaiono per un breve periodo di tempo per poi svanire nel nulla.
ectoplasmi: Il termine ectoplasma indica una sostanza di natura sconosciuta, che secondo i fautori delle teorie paranormali uscirebbe dal corpo di alcuni medium in stato di trance e che spesso si materializzerebbe in figure visibili. Esso rappresenterebbe pertanto la forma corporea fluida nella quale talvolta si materializzano gli spiriti o le entità spirituali.
Orb:In alcuni casi compaiono nelle fotografie, in fase di sviluppo, delle sfere luminose chiamate ORB. Il fenomeno è riscontrato sia in seguito all'uso di macchine fotografiche tradizionali, sia (e suprattutto) di fotocamere digitali. La natura di queste sfere ci è sconosciuta. Tuttavia, è possibile formulare molte ipotesi. - Sembra che compaiano più facilmente in seguito all'uso del flash;
- Ma compaiono anche in assenza di flash;
- Possono essere di diversa grandezza;
- Il 90 % delle volte sono di forma circolare (nel restante 10 % sono compresi orb di altre forme, soprattutto ovali);
- In tutti i casi, presentano un bordo brillante;
- Sono più o meno trasparenti;
- Ne troviamo di due tipi: 1) a sfere concentriche (con nucleo) e 2) uniformi di forma non circolare;
- Vengono fotografati soprattutto in luoghi particolari, quali case infestate, cerchi nel grano, cimiteri, etc.;
- In rari casi sono stati anche filmati in movimento (guarda i links qui sotto);
- Quelli concentrici somigliano a diafane diatomee circolari (ovvero alghe unicellulari silicee di dimensioni da 100 a 1000 micron);
- In laboratorio sono stati rilevati nello stesso posto e con le stesse dimensioni pur usando contemporaneamente due differenti macchine fotografiche
- Non si tratta di macchie di polvere sull'obiettivo fotografico, perché anche dopo aver pulito l'obiettivo, continuano a comparire nelle foto;
- Non sono difetti delle fotocamere digitali, perché compaiono anche su pellicola tradizionale e non sembra neppure dipendere dal numero di pixel del sensore perché sono stati fotografati da sensori differenti, che variavano da 3,5 Mpixel a 8 Mpixel;
- Non si tratta né di particelle di polvere in sospensione nell'aria, né di gocce di pioggia, né di insetti illuminati dal flash, poiché sia le gocce d'acqua che gli insetti risultano, nelle foto, in movmento. Gli Orb invece sono fissi nella foto, come se galleggiassero nell'aria;
- Potrebbero essere sfere di plasma energetico che si illumina alla luce del flash, così come accade per l'effetto di luminescenza dato dal neon;
- Entità extra-dimensionali, disincarnate.


-----



Torna ai contenuti | Torna al menu